Il campionato italiano di tiro alla fune quest’anno prenderà il via dalla nostra città, è motivo di rilievo e di orgoglio per Fermo. Il merito è di Remo Giacobbi e del suo impegno, a lui va il nostro ringraziamento per aver mantenuto la guida dell’ASD Cavalcata dell’Assunta”. Così i vice presidenti Leonello Alessandrini e Andrea Monteriù presentano la giornata di domenica 29 gennaio, quando la Palestra Comunale di Via Leti ospiterà la prima gara del campionato italiano di tiro alla fune, organizzata proprio dall’ASD Cavalcata dell’Assunta.

Si parte da Fermo – racconta Remo Giacobbi, presidente della società sportivacon atleti che arriveranno da tutta Italia, mentre a febbraio il campionato farà tappa in Toscana e a marzo di nuovo nella nostra regione, a San Severino Marche. Ricordiamo poi che ad aprile si terrà a Fermo una gara della Coppa Italia, organizzata dai Cobra Fermo, che da tanti anni sono i campioni italiani di tiro alla fune”. Aggiunge l’assessore allo sport Alberto Maria Scarfini: “Ci fa piacere patrocinare una manifestazione così importante per il tiro alla fune come la tappa di un Campionato Italiano. Mi sento di ringraziare e fare i complimenti all’ASD Cavalcata dell’Assunta per l’organizzazione dell’evento e l’attività sportiva sempre capace di aggregare e animare il tessuto cittadino”.

Le squadre che parteciperanno sono: Arco (TN), Black Bull (Camaiore – LU), ASD Cavalcata dell’Assunta (FM), Cerberi (Camaiore – LU), Cobra Fermo (FM), Diamanti (San Severino Marche – MC), Lubrensis (Massa Lubrense – NA), Monturanese (FM), San Rocco 2001 (Faenza – RA), Serralta (CN) e Spinetta (CN). Alla Palestra Comunale dalle 9 alle 10.45 sarà effettuata la pesatura delle squadre; dopo la loro presentazione, la gara della categoria 640 kg a cui partecipano 8 squadre, mentre alle 14 avrà inizio la gara della categoria 680 kg, a cui prendono parte 10 squadre. In programma per le 17.30 premiazioni e saluto delle autorità.

La gara sarà diretta da 14 arbitri nazionali e internazionali. La nostra squadra – dice Giacobbiè composta dai ragazzi delle contrade fermane, di età compresa tra i 18 e i 40 anni, che si allenano due volte alla settimana nella struttura di via Leti. In pedana domenica saliranno 8 tiratori (più 1 riserva), selezionati dall’allenatore. L’invito è rivolto a tutte le contrade: venite ad assistere alla gara e a fare il tifo per i nostri forzuti!”.



Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail