Domenica 7 maggio piazza del Popolo sarà di nuovo colorata dalle dieci contrade della Cavalcata dell’Assunta di Fermo. Riparte il conto alla rovescia per la nuova edizione della rievocazione storica, sarà la 36esima, che ogni anno infiamma la città, promuove la sana competizione tra contradaioli e attira turisti dalle Marche e da fuori regione.

I 100 giorni al Palio, evento patrocinato da Comune di Fermo e Camera di Commercio, è un’iniziativa goliardica che coinvolgerà grandi e bambini nel nome della Cavalcata dell’Assunta e dello stare insieme, organizzata dal gruppo operativo “Giochi e Attività Promozionali”.

“Con la cerimonia dei 100 giorni – dice il Sindaco e Presidente della Cavalcata dell’Assunta Paolo Calcinaro entriamo sempre più nell’atmosfera del Palio, che caratterizza Fermo tutto l’anno e culminerà con gli eventi estivi. La Cavalcata dell’Assunta è uno degli ambasciatori della città nel mondo, quale scrigno di cultura e bellezza, ne veicola l’immagine turistica, contribuendo a promuoverne il nome e a far conoscere il senso di accoglienza che il visitatore può trovare nell’ammirare i suoi tesori storici, artistici e architettonici“. “Le contrade animano città e quartieri durante tutto l’anno – raccontano i vice presidenti Leonello Alessandrini e Andrea Monteriùma ormai è tradizione che il clima del palio si inizi a respirare proprio con questo singolare conto alla rovescia, che ci accompagnerà verso il periodo più caldo della rievocazione fino al giorno della corsa al Palio. Desideriamo ringraziare già da ora tutti coloro che si stanno impegnando per questo primo evento ufficiale del 2017 ”.

Nel 2016 era stata la contrada Fiorenza a raccogliere il guanto di sfida letteralmente “lanciato” da Capodarco e poi, il 15 agosto, proprio i bianco viola hanno vinto la corsa al Palio. Fervono allora gli animi nelle sedi di contrada: chi raccoglierà il guanto di sfida dell’edizione 2017 e riuscirà a fare la mossa giusta?

Intanto l’appuntamento per tutti è il 7 maggio alle 16.30: dieci gli stand in piazza per le dieci contrade che proporranno giochi (corsa con  i sacchi, campana, staffetta, palla avvelenata, bocce, ecc.), laboratori a tema Cavalcata dell’Assunta, gadget e momenti di divertimento, mentre di fronte a Palazzo dei Priori ci saranno lo stand della Cavalcata e gli spazi dedicati ai giochi storici del Palio, come il tiro con l’arco e il tiro alla fune, a disposizione di tutti coloro che vogliono provare ad essere arcieri e forzuti. In programma le esibizioni di musici e sbandieratori della Cavalcata: anche in questo caso porte aperte a chi vuole cimentarsi nell’arte della bandiera e del tamburo.

Alle 18.30 sul palco principale si terrà la Cerimonia dei 100 Giorni al Palio, in cui sarà eseguito l’Inno a Maria Assunta, con il testo del M° Giovanni Pierluigi da Palestrina (Palestrina, 1525 ca. – Roma, 2 febbraio 1594) e le musiche composte dal M° Maria Pauri di Fermo, alla presenza dei Priori delle contrade, del  Presidente della Cavalcata il sindaco Paolo Calcinaro e del regista Oberdan Cesanelli, che presenterà il programma dell’edizione 2017. Inoltre, saranno premiati i vincitori del Contest Fotografico 2016 il cui tema era la figura femminile nella Cavalcata dell’Assunta.

Alle 19.30 il momento clou della manifestazione, quello in cui le contrade vincitrici dei giochi 2016 getteranno il guanto di sfida alle altre. Ricordiamo che per tutta la durata dell’evento saranno attive promozioni, degustazioni e menù a tema proposti dalle attività commerciali del centro storico.



Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail